Auricularia Bio - Longlife

Longlife - Auricularia Bio


Confezione 60 Capsule - Barattolo
Prezzo normale
€29,99
Spedizione Gratuita per acquisti sopra le 50€


Auricularia Bio - Longlife

Auricularia auricula-judae (Bull.:Fr.) Wettst (Kikurage; Mù Her; Wood Ear; Pin Yin; Jelly Ear; Jew's Ear; Judas' Ear) - Auriculariaceae

Comune fungo commestibile saprofita, diffuso nelle località più calde delle zone settentrionali temperate. In Cina e Giappone è considerato un cibo prelibato, presente nei menù dei ristoranti cinesi.
È spesso aggiunto ai vari piatti per la credenza tradizionale che migliori respirazione, circolazione, ed in generale il benessere.
Utilizzato da centinaia di anni come rimedio popolare, si trova spesso essiccato in negozi specializzati. Utilizzato nella Medicina Tradizionale Cinese per la cura di emorroidi, eccesivo sanguinamento uterino, emoraggie, come umettante in caso di secchezza delle mucose, per rinforzare l'organismo contro malattie da deficit immunologico, per contrastare anemia, angina e per alcune affezioni gastrointestinali come diarrea e infiammazioni del colon e come tonico per l'astenia.

Appartenente alla loggia fuoco come Reishi, l'Auricularia è correlato ai canali energetici di fegato, stomaco, polmoni, e grosso intestino; le su funzioni sono quelle di rinfrescare (effetto termico), migliorare il flusso di Qi (rilassante), calmare le emoraggie, emorroidi, fluidificare il sangue, nutrire e produrre fluidi per sostenere lo stomaco e lubrificare i polmoni (umidificante e sfiammante delle mucose.

Un tempo veniva applicato localmente nelle irritazioni e negli arrossamenti degli occhi e nella secchezza oculare. In Europa è stato impiegato in passato per il trattamento di ascessi, doloi cardiaci, emorroidi, emorragie uterine, dolori addominali, mal di denti, deficiti del sistema immunitario e alterazioni psicologiche.

In accordo con la dottrina delle "signature" (Europa del XIX sec), l'Auricolaria, la cui forma richiama quella della struttura faringea, era usata in passato per le infiammazioni della gola; si consigliava di usare il fungo bollito nel latte, nella birra o nell'aceto, e per la sua consistenza gelatinosa.


UTILE PER

  • funzione immunitaria, antinfiammatoria, antivirale;
  • funzione metabolica (metabolismo glucidico, lipidico, profilo insulinico);
  • funzionalità cardiovascolare (effetto antiaterosclerosi e antitrombotico, antiaggregante - anticoagulante, attivante circolatorio, antiaritmico);
  • controllo del peso corporeo;
  • difesa antiossidante.

INGREDIENTI PER DUE CAPSULE

Auricularia auricula-judae* sporoforo
polvere titolata
≥ 30% [300mg] polisaccaridi totali
≥ 15% [150mg] β(1,3-1,6)-D-glucani

1000mg


Capsula in pullulan*, addensante (Carragenina)


SENZA GLUTINE

VEGAN OK


MODO D'USO

Una (1) capsula due volte al giorno prima dei pasti (funzione metabolica); durante i pasti (funzione immunitaria e difesa antiossidante); dopo i pasti (funzione cardiovascolare ed epatica).

Uso intensivo: 3-4 cps/die, prima dei pasti (funzione metabolica), durante i pasti (funzione immunitaria), dopo i pasti (funzione cardiovascolare ed epatica).

DURATA ASSUNZIONE

3-4 mesi.

AVVERTENZE

Controindicato in gravidanza e in chi ricerca il concepimento (in quanto nell'animale da esperimento gli estratti ostacolano l'impianto dell'ovulo fecondato con effetto antifertilità e causano aborto e paro prematuro), allattamento, pediatria, preoperatorio, ipersensibilità accertata, insufficienza epatica, trapianto d'organo o di midollo osseo o di milza, in caso di trattamento con farmaci immunosoppressivi e iper-immunoglobulino-terapia. Cautela e supervisione medica in caso die epatopatie, lesioni epatiche in pazienti neoplastici, tubercolosi, disordini autoimmuni. Interazioni farmacologiche sono possibili con sommazione di effetti) con antiaggreganti piastrinici e anticoagulanti (farmaci e sostanze naturali come Reishi e PLeurotus ostratus), per cui l'uso concomitante risulta controindicato; possibili sono anhe interazioni con antidisplidemici (statine) e antidiabetici, con cardiotonici - antiartimici, per il cui uso concmitante è consigliato il monitoraggio costante della glicemia e del profilo lipidico sottosupervisione medica. Particolare precauzione d'uso: è riportato un caso in letteratura di grave dermatite e di ipersensibilità alla luce dopo il consumo di 250g di Auricularia che suggerisce una possibile capacità del fungo di aumentare la sensibilizzazione alla luce solare.