n°1 Ricchezza

Gocce 50ml - Flacone

€29,00

Scrivi una recensione e ottieni un buono sconto
Spedizione gratuita per acquisti maggiori di 50 euro!

Colmare lo stato di privazione trasformandolo in abbondanza

Problema: Senso di privazione
Parola chiave: Privazione / Abbondanza

Per rinunciare al cibo occorre prima sperimentare l'abbondanza

L'istinto di sopravvivenza è il fondamento della vita, la ricerca del cibo e dell'acqua ne sono la prima espressione. In realtà il cibo è energia vitale e la mente umana lo identifica anche negli affetti e nel denaro o in ciò che con esso si può acquistare. La percepita mancanza di cibo, nelle sue varie forme, crea un senso di privazione persistente che sfocia in squilibri sia fisici che esistenziali.

Questo rimedio è una guida che ci aiuta a colmare lo stato di privazione trasformandolo in abbondanza.

L'inquadramento psichico di un soggetto avente questo problema è la continua percezione di un pericolo associato alla primordiale paura di morire di fame. Questa percezione può avere origini lontane e non sempre se ne è consapevoli, ma la biologia del corpo umano è in grado di replicare a questo impulso autonomamente anche se le risposte biologiche possono risultare indesiderate, peggiorative e addirittura possono divenire malattie.

Le principali forme mentali ad esso associate sono:

  • Insoddisfazione generalizzata.
  • Fame compulsiva e tendenza all'accumulo (di cibo, beni e denaro): il nostro corpo prova in questo modo a colmare il senso di privazione.
  • Al contrario, inedia e tendenza a vivere in ristrettezza; l'organismo non riuscendo a placare il senso di privazione, si adatta ad un regime di percepita carestia.
  • Qualsiasi forma di dipendenza.

La fame è collegata al senso di vuoto nello stomaco che diventa a volte vuoto esistenziale. Dall'esigenza di sedare la fame nasce l'emozione dell'aggressività. Il senso di privazione può creare aggressività (per procacciare cibo) o inedia (per risparmiare energie in un periodo di carestia). Gli "altri" allora appaiono alla persona afflitta da questo problema come competitori che vogliono accaparrarsi le scarse risorse disponibili. Da ciò possono scaturire sentimenti di paura, associati alla percezione di messa in pericolo della propria esistenza.

Anche la sete è associata al senso di privazione e viene identificata dall'organismo come un bisogno di liquidi.

Il cibo è energia vitale quindi la sua mancanza implica una profonda insoddisfazione, un senso di vuoto che logora la nostra autostima causando ulteriori problemi. Per interrompere questo circolo vizioso è essenziale portare nella vita un senso di abbondanza colmando così definitivamente la privazione percepita.

Organi e tessuti coinvolti nel problema

Fegato, intestino tenue (digiuno/ileo), pancreas (isole di Langerhans, cellule alfa e beta), dotti biliari epatici e pancreatici.

Rimedio a base di:

  • Trigonella
  • Cripto marino
  • Arancio dolce
  • Arancio amaro

Azioni sul piano fisico

Ricostituente, rimineralizzante, anabolizzante, ipocolesterolemizzante, ipoglicemizzante, epatoprotettivo, galattogeno.

Riequilibrio sul piano energetico

Favorisce la sensazione di abbondanza e appagamento, il superamento della paura associata alla privazione, riduce l'ansia e la depressione.

Utile in caso di

  • Perdita di peso, sovrappeso, squilibri epatici e pancreatici
  • Per via orale: astenia, convalescenza, deperimento organico, inappetenza, magrezza, anemia, ipercolesterolemia, diabete tipo II, ipogalattia, epatopatia, fame nervosa.
  • Topico: ascessi, foruncolosi.

Ingredienti

Acqua, alcool etilico, fieno greco (trigonella foenum graecum L.) semi (soluzione idroalcolica) 1,35g*, finocchio marino (crithmum mariatimum L.) foglie (soluzione idroalcolica) 1,344g*, arancio dolce (citrus aurantum L.var. dulcis L.) scorza (olio essenziale) 3mg*, arancio amaro (citrus aurantium L. var. amara) scorza (olio essenziale) 3mg*, sinefrina<1ppm, aromi alimentari.
* Tenore medio degli ingredienti aratterizzanti per dose giornaliera: una dose giornaliera corrisponde a 2,7g di prodotto.

Modo d'uso

30 Gocce tre volte al dì prima dei pasti