Novità da Freeland: LENTINex, β-glucani in forma liquida

Lentinex Freeland

Il sistema immunitario: il “farmaco” più intelligente

Una risposta equilibrata del sistema immunitario è di fondamentale importanza per la prevenzione e la gestione di tutte le patologie.

Le cause di squilibri immunitari possono essere molteplici e di diversa natura e si verificano in seguito a: infiammazioni che con l’avanzare dell’età aumentano e cronicizzano, a trattamenti farmacologici, terapie chemioterapiche, antibiotiche, a uno stile di vita non corretto (malnutrizione, fumo, alcool, mancata attività fisica, stress, ritmi frenetici della vita quotidiana), oppure a carenze di vitamine e minerali dovute a una dieta poco differenziata e povera di nutrienti.

ImmunoMicoFermentato low dose

È un supporto immunologico a base di funghi medicinali fermentati che sfrutta i componenti più attivi come β-1,3-1,6 glucano per bilanciare e sostenere la funzione immunitaria con dosaggi minimi grazie alla brevettata fermentazione, garantendo ottimi risultati in termini di tempo, costo e benefici sul miglioramento della qualità della vita.

Low dose: è il trattamento più sicuro, in quanto segue le regole della natura, lavorando sull’intero organismo senza creare danno, con il massimo rispetto e la minima quantità, grazie al mantenimento della struttura a tripla elica, l’alto peso molecolare e la solubilità.

β-D-Glucani

I Funghi Medicinali svolgono attività adattogena o di Modificazione della Risposta Biologica (BRM).
Questo avviene grazie al contenuto di β-glucani che compongono la parete cellulare dei funghi. I β-glucani sono polimeri lineari costituiti da unità monomeriche di glucosio unite da legame β-(1-3) e da ramificazioni β-(1 -6), aventi dimensioni variabili e che sono in grado di modulare l’attività del sistema immuitario[1][2].

I numerosi studi effettuati hanno dimostrato che la loro attività sembra dipendere dalla dimensione e dalla complessità strutturale: la prerogativa principale affinché vi sia una funzionalità a livello fisiologico è la conformazione dello scheletro polisaccaridico, ma soprattutto dalla tripla elica con avvolgimento destrorso (e sostituenti idrofilici localizzati sulla superficie esterna della stessa).

È stata dimostrata la loro capacità di modulare la risposta immunitaria non-specifica[3], stimolare la fagocitosi e la produzione di citochine specifiche[4][5].

L’azione protettiva dei β-glucani è dovuta alla loro capacità di modulare la risposta immunitaria nonspecifica, coinvolgendo diversi percorsi del sistema immunitario. D’altra parte, l’immunomodulazione specifica dei β-glucani può attivare attraverso la via classica o alternativa il sistema del complemento, stimolare le cellule T e aumentare la produzione di anticorpi[6][7].

Questi percorsi includono l’attivazione dei macrofagi, la stimolazione del sistema reticoloendoteliale e l’attivazione delle cellule Naturai Killer. I macrofagi sono il bersaglio principale per i β-glucani che attivano queste cellule aumentandone dimensione e numero, stimolando la secrezione del fattore di necrosi tumorale (TNF) e aumentandone la fagocitosi degli antigeni. La stimolazione dei macrofagi avviene tramite il legame del β-glucano con il recettore Toll-Like 2 (TRL2) e la stimolazione della produzione di TNF-α per il percorso del Fattore Nucleare -kβ (NF-kβ)[6][7][10][11]. L’azione immunostimolante dei β-glucani può anche essere associata alla loro capacità di attivare i leucociti[8].

LENTI Nex®

Lentinex

Lentinex® è prodotto da GlycaNova Norway AS, neirimpianto GMP di Fredrikstad, in Norvegia, una delle principali società biotecnologiche nella produzione di polisaccaridi biologicamente attivi come i β-glucani.

L’azienda ha sviluppato una tecnologia di produzione unica e brevettata, garantendo una qualità e purezza del prodotto costante nel tempo.

Il β-glucano GlycaNova, ricavato con un processo particolare di fermentazione del micelio del fungo Lentinula edodes (Shiitake), conserva la configurazione a tripla elica e un peso molecolare superiore a 104 Dalton.

Lentinex® è compatibile con tutti i prodotti alimentari come succo di frutta, yogurt, bibite analcoliche, acqua, gomma da masticare, caramelle, pane, ecc. Un gruppo indipendente di esperti ha dichiarato che Lentinex® è adatto per il consumo umano (GRAS: Generalmente Riconosciuto come Sicuro ed Efficace).
Lentinex® viene prodotto utilizzando materie prime per uso alimentare e non prevede pertanto l’uso di pesticidi, metalli pesanti, solventi, insetticidi o altri materiali contaminanti spesso presenti nei prodotti a base di funghi.

Unicità di LENTINex®

La capacità di modulare l’immunità dipende strettamente dalla massa molecolare, dalla conformazione, dalla solubilità, dal grado e posizione delle sue ramificazioni.

1. Peso molecolare

  • I β-glucani ad alto peso molecolare (prevalenti in natura) possono attivare direttamente i leucociti, stimolando lavoro funzione fagocitica, antimicrobica, antivirale e citotossica[9].
  • I β-glucani di peso molecolare intermedio hanno un’attività biologica in vivo, ma gli effetti cellulari sono meno evidenti,
  • I β-glucani di basso peso molecolare sono generalmente considerati inattivi[9].

È importante considerare che un composto o un farmaco ad alto peso molecolare è difficilmente assorbibile; questo è dovuto all’ingombro sterico e ai numerosi gruppi funzionali che possono comporre la molecola e causare difficoltà nel superare il doppio foglietto fosfolipidico che compone la membrana piasmatica.
Il Lentinex® ha un peso molecolare superiore a 104 Dalton.

2. Solubilità

Questo parametro è estremamente importante e influenza attivamente la biodisponibilità di un determinato principio attivo.
Una bassa biodisponibilità si osserva comunemente con preparazioni orali poco idrosolubili che vengono assorbite troppo lentamente (per esempio compresse o capsule). Inoltre, un principio attivo polare o ionizzato non è in grado di superare efficacemente la membrana epiteliale.

Il Lentinex® è una soluzione acquosa di β-glucano (Lentinano β 1-3,1-6). La forma farmaceutica in fase liquida lo rende più assorbibile e gli consente di essere assunto per via sublinguale, saltando il sistema portale e il conseguente metabolismo epatico. Questo incide positiva-mente sulla biodisponibilità che risulta superiore rispetto a quanto si ottiene con altri prodotti a base di β-glucani in polvere.

Uno studio randomizzato è stato condotto su 16 soggetti in buona salute. I soggetti ingerivano le dosi giornaliere di 1 mg, 2,5mg o 4mg di Lentinex®. Sono stati raccolti campioni di sangue dai soggetti ed è stato determinato il livello del β-glucano. Da questo studio è emerso che la dose sufficiente era di 1 mg al giorno.

Dosi di integrazione alimentare di β-glucani
Origine Dose media raccomandata giornaliera
Funghi 500/1000 mg
Avena 500/1000 mg
Orzo 1500/3000 mg
Lentinex 1 mg

 

Il dosaggio efficace del β-glucano presente nel Lentinex paragonato ad altri tipi di β-glucano

3. Struttura a Tripla Elica

Il Lentinano è un β-glucano estratto dal micelio del fungo Shiitake che si è dimostrato essere la molecola attiva principale in grado di modulare efficacemente il sistema immunitario a basso dosaggio (low dose).
Questo β-glucano è composto da una catena glu-cosidica β-1,3 con ramificazioni β-1,6[13] ed è attiva se caratterizzata da una struttura a tripla elica in cui le singole catene si legano tra loro.

Uno studio ha dimostrato che il Lentinano a tripla elica ha l’attività antitumorale più alta in vivo, con un rapporto di inibizione del 49,5%, simile a quello del 5-fluorouracile (50,5%)[14] senza effetti collaterali indotti dalla terapia farmacologica.

 

Il Lentinex® è l’unico brevetto costituito esclusivamente da β-glucano Lentinano β 1-3,1-6, solubile, con struttura a tripla elica ad alto peso molecolare.

Sono stati condotti esperimenti in cui è stata paragonata la risposta immunologica del Lentinex con il Lentinano giapponese, valutando anche la risposta immunitaria innescata da Lentinex® prima e dopo la degradazione della struttura a tripla elica del β-glucano rispetto a quella del Lentinano Giapponese.

I risultati hanno dimostrato che la configurazione a tripla elica è un prerequisito fondamentale per ottenere un prodotto più efficace. Lentinex® si è dimostrato superiore per le sue capacità immunostimolanti ad altri prodotti a base di β-glucani in commercio.

Effetto low dose giornaliero

Cambiamenti dopo 4 settimane di assunzione giornaliera di 1 ml.

Studio su 40 volontari che hanno assunto Lentinex® per quattro settimane: il 68% riportava un miglioramento del livello energetico, pur non modificando il proprio stile di vita.

Miglioramento del performance status in 4 settimane

In un gruppo di 44 persone dopo aver assunto Lentinex® per 4 settimane, il nr. di persone che dichiarava di sentirsi molto meno stanco è aumentato (da 15.9% a 56.8%); la percentuale di coloro che si dichiaravano in uno stato di normale di benessere è aumentata del 15%; infine, il numero di persone che si dichiaravano in equilibrio ottimale è aumentato dal 13% al 40%.

Fonti bibliografiche

  1. Xiao, Z, C.A. Trincado and M.P Murtaugh, 2004. β-Glucan enhancement of T cell IFNy response in swine. Vet. Immunol. Immunopathol., 102:315-320. DOI: 10.101 C/j. vetimm.2004.09.013.
  2. Sonck, E., E. Stuyven, B. Goddeeris and E. Cox, 2010. The effect of β-gIucans on porcine leukocytes. Vet. Immunol. Immunopathol., 135: 199-207. DOI: 10.1016/j. vetimm.2009.11.014.
  3. Samuelsen, A.B.C., J. Schrezenmeir and S.H. Knut- sen, 2014. Effects of orally administered yeast-derived beta-glucans: A review. Mol. Nutr. Food Res., 58: 183-193. DOI: 10.10021mnfr.201300338.
  4. Vetvicka, V, 2011. Glucan-immunostimulant, adjuvant, potential drug. World. J. Clin. Oncol., 2: 115- 119. DOI: 10.5306IWJCO.v2.i2.115.
  5. Rubin-Bejerano, I., C. Abeijon, P. Magnelli, P. Grisati and G.R. Fink, 2007. Phagocytosis by human neutrophils is stimulated by a unique fungal cell wall component. Cell Host Microbe, 2: 55-67. DOI: 10.1016tj.chom.2007.06.002.
  6. Zekovic, D.B., S. Kwiatkowski, M.M. Vrvic, D. Jakovljevic and C.A. Moran, 2005. Natural and modified (1 U3)-fi-D-glucans in health promotion and disease alleviation. Crit. Rev. Biotech noi., 25: 205- 230. DOI: 10.1080/07388550500376166.
  7. Czop, J.K., 1986. The role of β-glucan receptors on blood and tissue leukocytes in phagocytosis and metabolic activation. Pathol. Immunopathol. Res., 5: 286-296. DOI: 10.1159/000157022.
  8. Sandvik, A., Y.Y. Wang, H.C. Morton, A.O. Aasen and J.E. Wang et al., 2007. Oral and systemic administration of β-glucan protects against lipopolysac- charide-induced shock and organ injury in rats. Clin. Exp. Immunol., 148: 168-177. DOI: 10.1111/j.1365- 2249.2006.03320.x.
  9. Akramiene, D., A. Kondrotas, J. Didziapetriene and E. Kevelaitis, 2007. Effects of beta-glucans on the immune system. Medicina (Kaunas), 43: 597-606. PMID: 17895634.
  10. Meira, D.A., PC. Pereira, J. Marcondes-Machado, R.P Mendes and B. Barraviera et al., 1996. The use of glucan as immunostimulant in the treatment of paracoccidioidomycosis. Am. J. Trop. Med. Hyg., 55: 496-503. PMID: 8940980.
  11. Pivarcsi, A., L. Bodai, B. Réthi, A. Kenderessy- Szabd and A. Koreck et al., 2003. Expression and function of Toll-like receptors 2 and 4 in human kera- tinocytes. Int. Immunol., 15: 721-730. DOI: 10.1093/ intimm/dxg068.
  12. Thompson IM, Spence CR, Lamm DL, DiLuzio NR. Immunochemotherapy of bladder carcinoma with glucan and cyclophosphamide. Am J Med Sci. 1987;294:294-300.
  13. Cancer Guide Compendio di abstracts.
  14. Zhang L, Li X, Xu X, Zeng F. Correlation between antitumor activity, molecular weight, and conformation of lentinan. Carbohydr Res. 2005 Jun 13;340(8): 1515-21.
  15. Joseph SI, Sabulal B, George V, Antony KR, Ja- nardhanan KK. Acta Pharm. 61 (2011) 335-342. Sep 1 ;61 (3):335-42. doi: 10.2478/v10007-011-0030-6.
  16. Zhong Xi Yi Jie He Xue Bao. Antitumor and antiinflammatory activities of polysaccharides isolated from Ganoderma lucidum. 2006 Mar;4(2): 185-8.


Post più vecchio Post più recente