SOS Allergie

SOS Allergie

L'arrivo della primavera per molte persone coincide con un vero e proprio incubo.
L'allergia è una malattia del Sistema immunitario che può coinvolgere vari organi o apparati, apparato respiratorio, apparato digerente, occhio, pelle, vasi sanguigni, manifestandosi con sintomatologie differenti: starnuti, rinorrea, ostruzione nasale, iperlacrimazione, prurito, tosse.
Se periodicamente soffri di uno o più di questi sintomi potresti essere un soggetto allergico.


Normalmente vengono prescritte dosi massicce di antistaminici non sempre efficaci e ricchi di effetti collaterali.

Il 20% della popolazione soffre di allergia.

In particolare, l'incidenza della dermatite atopica nella popolazione è passata da 3% degli anni '60 al 10-12 % dei giorni d'oggi; quella della rinite allergica è in costante crescita tra il 10 e il 30% così come quella dell'asma allergico che interessa oggi il 10% della popolazione.

Dell'allergia non è stata ancora individuata una causa vera e propria.
Oltre alla predisposizione genetica perché si sviluppi una allergia è necessario che il soggetto entri in contatto con determinate sostanze che vengono definite allergeni.
In questi ultimi anni vi è stato un aumento della presenza di allergeni nell'ambiente.
Basti pensare alle sostanze tossiche rilasciate nell'aria, ai cibi sempre più raffinati e prodotti industrialmente e pertanto contenenti aromatizzanti e additivi, agli uffici ed alle nostre case sempre più “dominate” dai condizionatori e dalle moquette.

COSA SUCCEDE IN UN ALLERGICO?

Il sistema immunitario non riconosce il vero avversario.
Il sistema immunitario, come impazzito, non è più in grado di riconoscere se una sostanza sia realmente nociva, diventa incapace di tollerare sostanze come i pollini o alimenti normalmente innocui.
Scatena un'abnorme reazione difensiva dando luogo appunto alla manifestazione allergica.

I RIMEDI NATURALI

Come cura preventiva possiamo assumere gli oligoelementi MANGANESE-RAME da utilizzare al mattino sotto la lingua, abbinato al gemmoderivato di RIBES NIGRUM nella dose di 50 gocce da assumere tra le 8 e le 10 del mattino.

Fiori di tarassaco (Taraxacum officinale)
Fiori di tarassaco (Taraxacum officinale)

Per prevenire le allergie primaverili usiamo il TARASSACO in fiale o in tisana.

In generale se siamo allergici alle GRAMINACEE dobbiamo stare attenti ad assumere pomodori, meloni, angurie, pesche, albicocche, ciliegie, prugne, agrumi e mandorle.

In caso di allergia alle BETULACEE dobbiamo evitare mele, banane, finocchi, mandorle, carote, prugne, sedani, nocciole, pere pesche, patate, kiwi, fragole e ciliegie.

Nemici di chi è allergico alle PARIETARIE sono invece piselli, melone, ciliegia e ortica.

Infine agli allergici alle COMPOSITAE dovrebbero fare attenzione a sedano, banane, melone, cicoria, anguria, prezzemolo, castagna, finocchio, miele.

Anche la metodologia omeopatica aiuta a curare il malato e non solo il sintomo, cercando di correggere la predisposizione in parte costituzionale, in parte determinata dall'ambiente.
Gli studi scientifici effettuati con medicinali a bassi dosaggi dimostrano che la particolare associazione di alcune sostanze utilizzate in omeopatia sono in grado di sostenere la fisiologica funzione del sistema immunitario e ridurre la frequenza e l'intensità delle manifestazioni allergiche.

Articolo più recente Maggio, la fine della primavera