Eau De Philae

Eau De Philae

Un profumo piacevole e fresco. È questa l'idea che si ha quando si "sente" per la prima volta Eau de Philae, una soluzione alcolica di piante officinali il cui aroma delicato e gradevole non può che essere apprezzato.

Non è soltanto un delicato profumo: è consigliato per la disinfezione della cute, l'igiene delle mani, come lenitivo dopo rasature o depilazioni o come tonificante dopo la doccia o prima di un massaggio.
Diluito, può essere utilizzato nell'igiene della persona, anche intima, così delicato da essere adatto perfino all'igiene del bambino anche piccolo.

Una ricetta antica

Meliloto (Melilotus officinalis)

Dobbiamo la sua formulazione al dottor Chavanon, che l'avrebbe recuperata da un'antica ricetta egiziana rinvenuta nell'isola di Philae. Il dottor Chavanon la riformulò utilizzando oli essenziali al fine di ottenere una soluzione per uso locale con molteplici proprietà naturalmente curative.

Un mix "verde" calibrato

MELILOTUS OFFICINALIS, BELLIS PERENNIS, ROSMARINUS OFFICINALIS, LILIUM CANDIDUM e CALENDULA OFFICINALIS sono le piante che compongono Eau de Philae.
Si tratta di vegetali di conosciuta e sperimentata azione terapeutica adatta a contrastare infiammazioni, gonfiori e infezioni cutanee, promuovere la riparazione corretta di danni della cute e a proteggerla in modo preventivo.

Antinfiammatorio, prima di tutto

Peculiare è infatti l'azione antinfiammatoria di Eau de Philae, che lo rende indicato in molte patologie infiammatorie della pelle, ma interessante è la sua rapida azione cicatrizzante sia per la capacità di aumentare la presenza di fibroblasti nella sede di ferite, sia per favorire la maggior disponibilità locale di proteine del collagene, indicato quindi in caso di traumi, anche termici come il danno da ustione o quando si ha un insufficiente trofismo cutaneo come si verifica nelle ulcere di tipo vascolare.

Protezione della pelle a tutto tondo

L'Eau de Philae trova inoltre indicazione per curare processi infettivi cutanei grazie alle proprietà antimicrobiche di alcuni suoi principi attivi. Alcuni possiedono, infatti, attività antivirale contro il virus Herpes Simplex di tipo 1, cosa che lo rende indicato, diluito, all'applicazione locale su lesioni erpetiche, sia per l'aspetto antivirale che per lo stimolazione alla riparazione cutanea di questo tipo di lesioni.
Alcuni hanno proprietà antibatteriche nei confronti di alcuni batteri Gram positivi e Gram negativi, in particolar modo contro lo Staphylococcus aureus e contro l' Enterococcus faecalis.

Articolo più recente "Mi sento in vena"
Articolo meno recente Stanchezza Primaverile: Potrebbe essere anemia