Come rientrare dalle ferie con nuova energia - Seconda parte

Come rientrare dalle ferie con nuova energia - Seconda parte

Un aiuto in più dal mondo vegetale

Ginkgo Biloba

Il Ginkgo Biloba è un vero e proprio fossile vivente!
Risalente a più di 200 milioni di anni fa è infatti una delle piante più antiche del pianeta.
Originario di Cina, Giappone e Corea è stato importato in Europa e negli Stati Uniti nel XVIII secolo.
Il Ginkgo è estremamente longevo e la vita di un esemplare può durare fino a mille anni.

Foglie di Ginkgo Biloba
Le tipiche foglie a forma di ventaglio del Ginkgo

L’albero ha una forma piramidale, il suo tronco può arrivare fino a 30 metri di altezza e 2,5 metri di diametro.
La corteccia con consistenza simile al sughero è grigiastra, mentre il legno è chiaro e morbido.
Le sue foglie hanno una caratteristica forma a ventaglio, che è stata utilizzata ampiamente dall’arte decorativa del Giappone come simbolo di longevità e di un incredibile e profonda resistenza.
Quattro alberi di ginkgo sono sopravvissuti all’esplosione di Hiroshima e continuano a crescere ancora!

Gli effetti del Ginkgo sono numerosi: ottimo in caso di ansia, per i problemi di vista nei soggetti diabetici, per le vertigini, per i dolori alle gambe dovuti alla scarsa circolazione, per la sindrome premestruale e utile in caso didemenza dovuta al morbo di Alzheimer.
Troviamo anche una spiccata capacità nel ridurre stanchezza e fatica, mentale e fisica.

Assumere l’estratto di Ginkgo Biloba, oltre a migliorare le funzioni cognitive, ottimizzare la circolazione del sangue e svolgere un effetto antiossidante, migliora la resistenza allo stress, ritardando la sensazione di affaticamento e migliorando notevolmente il recupero.

Rodiola

La Rodiola Rosea è spesso chiamata la “Regina degli adattogeni”, è infatti ufficialmente riconosciuta come tonico adattogeno e antidepressivo.

Le numerose proprietà della Rodiola la rendono perfetta in situazioni di stress e affaticamento mentale, migliora infatti memoria e concentrazione.
Viene usata inoltre in caso di depressione, irritabilità e disturbi del sonno.

Per quanto riguarda l’affaticamento fisico la Rodiola è in grado di migliorare la resistenza allo stress fisico e il recupero muscolare.

Puoi trovare maggiori informazioni sulla Rodiola nel nostro articolo "Rhodiola Rosea, la regina degli adattogeni".

Ginseng

Il Ginseng, ormai divenuto popolare in tutto il mondo, è originario della zona orientale della Siberia, della Cina settentrionale e della Corea.
È una pianta della famiglia delle Araliaceae che può arrivare fino a 60 cm.
La grossa radice, dalla quale spuntano morbidi steli, si divide verso il basso in due appendici, simili a gambe, che le donano un aspetto umano.

Radici di Ginseng
Alcune radici di Ginseng

L’eccessiva spogliazione a cui è stato sottoposto nei paesi di origine e la sua caratteristica lenta crescita hanno fatto si che la maggior parte del ginseng che si può trovare oggi in commercio non è il Ginseng selvatico (dichiarato specie protetta dalla Russia).
Fin dall’antichità la civiltà cinese considera questa pianta come un rimedio per una varietà incredibile di problemi, arrivando a chiamarla “Sheng Ren” o “Radice del Cielo”.
Grazie anche all’aspetto della radice, era ritenuta una pianta con proprietà medicinali superiori in grado di curare qualunque malattia e di rendere più longevo chi la utilizzava.

Oggi sappiamo che il Ginseng oltre ad avere effetti antiossidanti, migliorare le funzioni cognitive, potenziare il sistema immunitario e tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue, è un ottimo tonico.
È stato riscontrato che chi assume il Ginseng è meno soggetto a fatica fisica e mentale, e sviluppa un minor stress ossidativo.

Withania

La Withania Somnifera conosciuta anche come Ashwagandha, o Ginseng indiano è una pianta originaria dell’India, Nepal, Pakistan, Sri Lanka che cresce anche in alcune zone dell’Africa settentrionale.
L’Ashwagandha è un piccolo arbusto legnoso, con foglie di forma ellittica, piccoli fiori uniformi a cinque petali e semi di colore rosso.

Semi di Withania Somnifera
I semi rossi della Withania Somnifera

Utilizzata da oltre 3000 anni per dare sollievo dallo stress, aumentare i livelli di energia e migliorare la concentrazione, oggi sono diversi gli studi che la confermano come uno dei migliori tonici-adattogeni naturali.

Articolo più recente Nel sonno il corpo si rigenera
Articolo meno recente Come rientrare dalle ferie con nuova energia - Prima parte