Salta al contenuto
Serve aiuto? 054655709 | SPEDIZIONE GRATUITA per acquisti sopra i 50€ !
SPEDIZIONE GRATUITA per acquisti sopra i 50€ !
Serve aiuto? 054655709 | SPEDIZIONE GRATUITA per acquisti sopra i 50€ !
SPEDIZIONE GRATUITA per acquisti sopra i 50€ !

ATTENZIONE

A causa dell'emergenza COVID-19 alcune spedizioni potrebbero subire ritardi, SCOPRI DI PIÙ

I sali tissutali contro i disturbi invernali

I sali tissutali contro i disturbi invernali

Durante il periodo invernale le infezioni delle vie respiratorie rappresentano uno dei motivi principali di visita dal medico di base.

Queste malattie sono prevalentemente di origine virale e tra le più frequenti troviamo il raffreddore, l’influenza, la laringite, la faringite, la sinusite e la bronchite.

I tipici sintomi sono congestioni nasali, starnuti, mal di gola, che possono essere accompagnati da febbre e malessere generale.

Cosa sono i Sali di Schüssler

I Sali di Schüssler, detti anche Sali tissutali, sono speciali preparazioni ideate a metà dell’800 dal dal medico tedesco Wilhelm Heinrich Schüssler. Sono micro-dosaggi facilmente assimilabili dal nostro organismo, dei 12 minerali essenziali presenti nelle nostre cellule.

Questi minerali sono importanti per il normale funzionamento del nostro corpo e nel caso di carenze o squilibri possono presentarsi malattie e disturbi vari.

Per una descrizione più approfondita puoi vedere questo nostro articolo.

Ecco quali sono i sali più utili per le infezioni delle vie respiratorie:

Ferrum phosphoricum – Oltre a regolare la circolazione migliora l’assorbimento del ferro contenuto negli alimenti e lo indirizza dove ce n’è più bisogno.
Nel caso di infezioni delle vie respiratorie il ferro verrà indirizzato verso la milza dove vengono prodotti i fagociti, globuli bianchi in grado di distruggere gli agenti patogeni.
Il fosfato di ferro favorisce inoltre l’eliminazione delle tossine.

Kalium chloratum – Particolarmente indicato in caso di infiammazioni delle mucose, ne promuove la guarigione e regola i processi di eliminazione dei liquidi e il bilancio di potassio nell’organismo.

Kalium sulfuricum – il solfato di potassio, utile in caso di infiammazioni croniche, favorisce la funzione epatica promuovendo i processi di disintossicazione.

Natrium chloratum – In grado di regolare la ritenzione idrica, il cloruro di sodio trova applicazione soprattutto in caso di raffreddore, sia in caso di eccessiva produzione di muco sia in caso di eccessiva secchezza delle mucose.

Magnesium phosphoricum – Il fosfato di magnesio è il rimedio per gli spasmi e dolori di tutti i tipi, è utile quindi in caso di tosse.

Bevanda Chaga

Influenza

In caso di influenza è utile utilizzare Ferrum phosphoricum, il sale delle infiammazioni: 1 compressa sciolta in bocca ogni mezzora alternato in prima istanza a Kalium chloratum, il sale delle mucose infiammate.
Con l’evolversi dei sintomi (catarro giallo e catarro cronico) proseguire con Kalium sulfuricum, 2 compresse sciolte in bocca 3 volte al dì.

Raffreddore

Se il naso cola con muco bianco o trasparente è indicato Natrium chloratum, 1 compressa ogni ora. Quando invece il naso è ostruito Kalium chloratum, 1 compressa ogni ora.
Una volta che il muco diventa giallo, in presenza di sinusite o in tutti i casi in cui la situazione si è cronicizzata utilizziamo Kalium sulfuricum, 2 compresse 3 volte al dì.

Tosse

Se la tosse è secca e spastica il rimedio più indicato è Ferrum phosphoricum e Magnesium phosphoricum, utile appunto in caso di spasmi, 1 compressa di ognuno ogni ora.
Se invece la tosse è grassa, preferire Natrium sulfuricumKalium sulfuricum, utili per liberare da tossine e catarro, 1 compressa di ognuno 3/4 volte al dì.

In alternativa possiamo affidarci a composizioni di sali già pronte all’uso come NewEra Immunplus e NewEra J ai primi sintomi, proseguendo poi con NewEra Q e NewEra D in caso di catarro e sinusite.

Articolo più recente Cosa sono gli oli essenziali?
Articolo meno recente Il fungo Chaga: antiossidante per eccellenza